Tag Archives: romanzo

Romanzo e formazione

Enrico De Vivo: Il capitolo Romanzo e formazione è interessante perché vi si trova sia una piccola storia del romanzo e delle sue condanne da parte delle istituzioni, sia una microfenomenologia della lettura. In questo saggio parli esplicitamente dell’opposizione tra … Continue reading

Posted in Appunti, Interventi | Tagged , , , , , | Leave a comment

Walter Nardon,L’illusione e l’evidenza

Enrico De Vivo: «Illusione» ed «evidenza» sono i due termini che fanno da cornice, fin dal titolo, al tuo libro. Mi sembra che rappresentino un’opposizione visibile anche in altre coppie, come fantastico/realistico, immaginazione/ra-zionalità, e così via. Tuttavia la tua declinazione, … Continue reading

Posted in Appunti | Tagged , , | Leave a comment

Il romanzo tedesco del Novecento: un sondaggio

Nel 1973 Giuliano Baioni, Giuseppe Bevilacqua, Cesare Cases e Claudio Magris rendevano omaggio a Ladislao Mittner curando per Einaudi Il romanzo tedesco del Novecento. Per ciscuno dei romanzi allora considerati tra i più importanti della letteratura tedesca del XX secolo … Continue reading

Posted in Appunti | Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 9 Comments

Premio Ursula Bavaj

[Lo scorso 28 giugno il premio per la migliore tesi di laurea magistrale intitolato a Ursula Bavaj è stato assegnato, nella sua prima edizione, a Maddalena Graziano. Dalla tesi è nato un volume in corso di pubblicazione per Carocci con … Continue reading

Posted in Segnalazioni | Tagged , , , , , , , | Leave a comment

Edlef Köppen, Bollettino di guerra

«Sono nato il 1° marzo 1893. Per questo nell’agosto 1914 potei arruolarmi volontario nell’Esercito, che servii dall’ottobre 1914 fino all’ottobre 1918 col massimo impegno come artigliere, caporale, sottufficiale, vicemaresciallo, aiutante, sottotenente della riserva, sul fronte occidentale e orientale. Lo feci … Continue reading

Posted in Recensioni, Stefano Zangrando | Tagged , | Leave a comment

Uwe Timm, La notte di San Giovanni

Stefano Zangrando Fino a poco tempo fa la tardiva fortuna italiana di Uwe Timm, inaugurata in modo singolare da un racconto per ragazzi (Mimmo codino maialino corridore, Einaudi 2003), era legata più o meno equamente a opere di finzione come … Continue reading

Posted in Recensioni, Stefano Zangrando | Tagged , , | Leave a comment

Michael Krüger, La commedia torinese

Stefano Zangrando Di Michael Krüger, poliedrica personalità del mondo letterario tedesco, colpisce la costante qualità degli esiti: il suo lavoro editoriale alla guida dell’Hanser Verlag di Monaco e come direttore della rivista «Akzente» ha concorso a mantenere alto il livello … Continue reading

Posted in Recensioni, Stefano Zangrando | Tagged , | Leave a comment

Morte e apoteosi del Romanzo

The New York Times, October 11, 1967 Massimo Raffaeli Da una impasse epocale, da un’indigenza letteraria che vorrebbe tramontate e ormai sterili le parole-chiave del moderno nasce uno dei grandi romanzi del Novecento, il più eroico nella totale destituzione dell’orgoglio: … Continue reading

Posted in Recensioni | Tagged , , , , , , , , | 1 Comment

Impianti narrativi in via di evoluzione

[Sul “manifesto” dello scorso 25 gennaio è uscita questa mia recensione a tre romanzi recenti: La straordinaria carriera della signora Choi di Birgit Vanderbeke (Del Vecchio), Alice di Judith Hermann (Socrates) e Di passaggio di Jenny Erpenbeck (Zandonai). S.Z.] Stefano … Continue reading

Posted in Recensioni, Stefano Zangrando | Tagged , , , , , , | Leave a comment

Jonathan Littell, Le benevole

[Il blog Le parole e le cose inaugura una riflessione Sul romanzo contemporaneo con un pezzo di Guido Mazzoni su Le Benevole di Jonathan Llittell. M.S.] Guido Mazzoni Le benevole [Les Bienveillantes, Paris, Gallimard, 2006] è uno dei romanzi più … Continue reading

Posted in Saggi, Segnalazioni | Tagged , , , , | Leave a comment

Incipit: La Marcia di Radetzky

Joseph Roth  Capitolo primo I Trotta erano un casato di recente nobiltà. Il loro progenitore aveva ricevuto il titolo dopo la battaglia di Solferino. Era sloveno. Sipolje ‒ il nome del villaggio d’origine ‒ divenne il suo predicato nobiliare. Il … Continue reading

Posted in Appunti, Daniela Nelva | Tagged , , , , | Leave a comment

Gli Islandesi inventori del romanzo?
Sviluppo e generi della saga islandese

Saga islandese, manoscritto miniato del XIII sec. (via the guardian) Fulvio Ferrari Come tutti gli uomini, i popoli hanno il loro destino. Avere e perdere è la comune vicenda dei popoli. Essere sul punto di avere tutto e perdere tutto … Continue reading

Posted in Fulvio Ferrari, Saggi | Tagged , , , , | Leave a comment

Erich Kästner, Fabian. Storia di un moralista

Oskar Nerlinger, Stadtbahn von Berlin, 1930 Michele Sisto Berlino, tra la crisi del 1929 e la nomina di Adolf Hitler a capo del governo: il trentenne Jakob Fabian, germanista disoccupato, contempla den Gang vor die Hunde (questo il titolo scelto … Continue reading

Posted in Michele Sisto, Recensioni | Tagged , , , | Leave a comment