Category Archives: Stefano Zangrando

Siegfried Lenz (1926-2014)

(Foto © Barbara Klemm / faz.net) Siegfried Lenz, scomparso lo scorso 7 ottobre, era considerato, con il collega Günter Grass e l’amico critico Marcel Reich Ranicki (scomparso nel 2013), uno dei tre “grandi vecchi” della letteratura tedesca contemporanea. Del secondo, … Continue reading

Posted in Interventi, Stefano Zangrando | Tagged , | Leave a comment

Sepp Mall, Ai margini della ferita

«Nel 1969 avevo otto anni. Non esisteva per me un problema sudtirolese; solo il ricordo, vago, di soldati che marciavano su e giù davanti alle varie stazioni ferroviarie nelle quali sono cresciuto». Lo scrive Hans Karl Peterlini, giornalista e studioso … Continue reading

Posted in Recensioni, Stefano Zangrando | Tagged , | Leave a comment

Cesare Cases, Scegliendo e scartando

Stefano Zangrando In settembre avrei dovuto presentare a Trento, assieme a Giuliano Geri e al curatore Michele Sisto, il libro Scegliendo e scartando (Nino Aragno Editore, Torino 2013) che raccoglie duecentocinquanta pareri di lettura redatti da Cesare Cases per la … Continue reading

Posted in Recensioni, Stefano Zangrando | Tagged , , , , , , | Leave a comment

Edlef Köppen, Bollettino di guerra

«Sono nato il 1° marzo 1893. Per questo nell’agosto 1914 potei arruolarmi volontario nell’Esercito, che servii dall’ottobre 1914 fino all’ottobre 1918 col massimo impegno come artigliere, caporale, sottufficiale, vicemaresciallo, aiutante, sottotenente della riserva, sul fronte occidentale e orientale. Lo feci … Continue reading

Posted in Recensioni, Stefano Zangrando | Tagged , | Leave a comment

Uwe Timm, La notte di San Giovanni

Stefano Zangrando Fino a poco tempo fa la tardiva fortuna italiana di Uwe Timm, inaugurata in modo singolare da un racconto per ragazzi (Mimmo codino maialino corridore, Einaudi 2003), era legata più o meno equamente a opere di finzione come … Continue reading

Posted in Recensioni, Stefano Zangrando | Tagged , , | Leave a comment

Michael Krüger, La commedia torinese

Stefano Zangrando Di Michael Krüger, poliedrica personalità del mondo letterario tedesco, colpisce la costante qualità degli esiti: il suo lavoro editoriale alla guida dell’Hanser Verlag di Monaco e come direttore della rivista «Akzente» ha concorso a mantenere alto il livello … Continue reading

Posted in Recensioni, Stefano Zangrando | Tagged , | Leave a comment

L’ecologista del linguaggio

«Verschollen und vergessen», disperso e dimenticato: così Cesare Cases, nelle sue Confessioni di un ottuagenario (Donzelli), si rammaricava alla fine degli anni Novanta dell’oblio di Karl Kraus, richiamandosi alla collana dell’editore Steiner di Wiesbaden che nel 1952 ne aveva ospitato … Continue reading

Posted in Recensioni, Stefano Zangrando | Tagged , , , , , | Leave a comment

Immaginiamo un piccolo ateneo

(Faccio idealmente seguito al post di Michele Sisto con la citazione di Claudio Giunta – e commenti – dello scorso 17 agosto: il testo che segue è tratto da una lettera che scrissi in giugno al «manifesto» in reazione a … Continue reading

Posted in Interventi, Stefano Zangrando | Tagged , | 3 Comments

Da una Germania all’altra

(Günter Grass, Unkenrufe, acquaforte, 29×37, 1992, via ketterkunst.com) [Mi sono trovato a scrivere la recensione al diario tenuto da Günter Grass nel 1990 proprio mentre infuriava la polemica sul componimento pubblicato dalla Süddeutsche Zeitung. Non amo flirtare con l’attualità, ma … Continue reading

Posted in Recensioni, Stefano Zangrando | Tagged , | Leave a comment

Impianti narrativi in via di evoluzione

[Sul “manifesto” dello scorso 25 gennaio è uscita questa mia recensione a tre romanzi recenti: La straordinaria carriera della signora Choi di Birgit Vanderbeke (Del Vecchio), Alice di Judith Hermann (Socrates) e Di passaggio di Jenny Erpenbeck (Zandonai). S.Z.] Stefano … Continue reading

Posted in Recensioni, Stefano Zangrando | Tagged , , , , , , | Leave a comment