La cultura è salva quando gli uomini sono salvi

Nella discussione sulla cultura come ‘bene comune’ che si sta svolgendo sul blog Le parole e le cose Emanuele Zinato è intervenuto richiamando alcune analogie tra la situazione attuale e quella in cui si svolse, nel 1935, il Congrès International des écrivains pour la défence de la culture. In quell’occasione Bertolt Brecht tenne un importante discorso, tradotto in italiano da Franco Fortini negli anni ’50, e ora messo a disposizione sul web da Ennio Abate. Brecht si appellò ai colleghi dicendo: “Non parliamo soltanto per la cultura! Si abbia pietà della cultura ma prima di tutto si abbia pietà degli uomini! La cultura è salva quando gli uomini sono salvi”. Si può leggere per intero qui.

This entry was posted in Appunti, Segnalazioni and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

One Response to La cultura è salva quando gli uomini sono salvi

  1. Ennio Abate says:

    Grazie per la segnalazione. Seguirò il vostro lavoro.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *