Riflessioni sulla DDR


Riflessioni sulla DDR

Prospettive internazionali e interdisciplinari vent’anni dopo

a cura di Magda Martini
e Thomas Schaarschmidt

Bologna, il Mulino, 2011, 520 p.
‘Quaderni dell’Istituto storico
italo-germanico di Trento’

Il volume raccoglie gli atti del primo convegno italiano sulla storia dello “Stato tedesco degli operai e dei contadini”: 22 tra i maggiori studiosi e conoscitori della storia della Germania socialista si passano il testimone nel tracciare il bilancio di vent’anni di ricerca non soltanto storica, ma anche minuziosamente microstorica, antropologica, culturale e comparata. Ne emerge il profilo di un paese complesso, lontano tanto dai clichés dominanti nei mass media quanto dagli schematismi diffusi anche in ambito storiografico. Non una “nota a piè di pagina” della storia tedesca, ma nemmeno la perduta Atlantide che molti rimpiangono. Una vicenda su cui riflettere, piuttosto, mettendo in discussione non solo il passato di chi ne ha vissuto la storia, ma anche il presente di chi la scrive, come accade nel romanzo di Christa Wolf “Riflessioni su Christa T.”. Riconsiderando tutto: i miti rivoluzionari e l’ideologia, la politica e l’economia, le relazioni internazionali e la Stasi, la letteratura e il cinema, gli intellettuali e lo sport, l’avvicendarsi delle generazioni e i processi di costruzione della memoria, fino all’eredità consegnata alla Germania contemporanea.

Prefazione
di Gian Enrico Rusconi e Martin Sabrow

Introduzione
di Magda Martini e Thomas Schaarschmidt

Parte prima: Il 1989: cesura storica?

A chi appartiene l’89?
di Martin Sabrow

Il 1989 come cesura storica, sociale e individuale. Storia e generazioni prima e dopo la «Wende»
di Mary Fulbrook

Il concetto di totalitarismo come categoria interpretativa occidentale e la  sua rinascita dopo il 1989
di Thomas Schaarschmidt

Parte seconda: Prospettive internazionali a confronto

La storiografia italiana e la Repubblica Democratica Tedesca
di Sara Lorenzini

Gli intellettuali italiani e la Germania socialista. Un percorso attraverso gli scritti di Cesare Cases
di Michele Sisto

Gli studi storici sulla DDR in Francia: un bilancio a vent’anni dalla caduta del muro
di Ulrich Pfeil

La ricerca statunitense e la storia della DDR
di Mario Kessler

Parte terza: Percorsi e risultati della ricerca sulla DDR

Germania Est e Germania Ovest: una storia intrecciata
di Christoph Klessmann

Continuità e cambiamento nella politica estera della DDR
di Hermann Wentker

Condizioni di partenza, sistema economico e sviluppo. La storia economica della DDR alla luce dell’ultimo ventennio di studi
di André Steiner

Verso una storia sociale della repressione nella DDR
di Jens Gieseke

Lo sport: un progetto centrale nell’autorappresentazione statale della DDR
di Hans Joachim Teichler

Una finestra sull’Italia. L’attività della casa editrice Volk und Welt
di Magda Martini

Parte quarta: L’eredità della DDR

La repubblica contesa. Scontri e confronti di memorie
di Liza Candidi T. C.

Una diversa politica della storia. Il bruciante oblio del socialismo in Ungheria (1989-2009)
di Éva Kovács

La rielaborazione giuridica del passato della DDR: un «Sonderweg» tedesco?
di Annette Weinke

Le arti figurative nella DDR. Dall’immaginazione di una nuova società al «Bilderstreit» tedesco dopo la riunificazione
di Karl-Siegbert Rehberg

La letteratura della DDR e la sua eredità
di Heribert Tommek

Letteratura come «Heimat»? La ricerca di una nuova identità nazionale nella poesia tedesca dopo il 1989
di Anna Chiarloni

Il cinema della DDR negli anni Zero
di Matteo Galli

Testimonianze

Riflessioni sulla transizione nelle menti e nei cuori dei cittadini dell’ex-DDR. Un ricordo pesonale
di Luigi Vittorio Ferraris

Un paese sconosciuto. Lla DDR vista dalla Gran Bretagna
di David Childs

This entry was posted in In vetrina and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>